Seguici sui social

Ricerca verticale di Platone

Cyber ​​Security

Il ransomware ha preso una nuova svolta con gli Stati Uniti che guidano uno sforzo delle forze dell'ordine per hackerare

Questa settimana, la lotta mondiale contro il ransomware ha preso una nuova svolta, con gli Stati Uniti che si sono uniti a un tentativo delle forze dell'ordine di hackerare e interrompere l'anello di estorsioni dietro la violazione della pipeline coloniale.

I server Tor collegati al gruppo ransomware REvil sono stati sequestrati in quella che è stata caratterizzata come un'operazione di hack-back "multi-paese" che è ancora in corso, secondo un piano di Reuters.

Il blog pubblico del gruppo ransomware è stato rimosso, il che è stato utilizzato per far vergognare le aziende a pagare riscatti multimilionari per il recupero dei dati. Uno degli operatori ha inviato un messaggio di addio che diceva: "Il server era stato violato e stavano cercando me. Buona fortuna a tutti; Me ne sto andando adesso."

La rimozione di REvil, effettuata da un partner straniero del governo degli Stati Uniti, è stata confermata dai cacciatori di minacce che indagano sulle attività ransomware sotterranee gestite dall'uomo.

Diverse altre bande di ransomware hanno reagito all'acquisizione della rete REvil trasferendo riserve di criptovaluta e persino criticare apertamente l'operazione di hacking.

Nelle operazioni di ransomware gestite dall'uomo contro varie società statunitensi, la famigerata banda REvil è stata catturata utilizzando il programma di crittografia dei dati Darkside. L'attacco informatico alla Colonial Pipeline, che ha portato alla chiusura delle stazioni di servizio, e il compromesso della catena di approvvigionamento di Kaseya erano tra questi.

I funzionari delle forze dell'ordine si rifiutano di commentare la rimozione, citando la natura in corso dell'operazione.

Annuncio pubblicitario. Scorri per continuare a leggere.

GUARDA ANCHE:

Appaltatore dell'agenzia Intel dell'FSB russo hackerato, esposti progetti segreti

Pipeline coloniale ha speso $ 4.4 milioni per acquistare una chiave di decrittazione all'indomani dell'incidente, che ha provocato penuria di benzina nelle aree degli Stati Uniti.

La rimozione di REvil arriva dopo che il governo degli Stati Uniti ha scoperto $ 5.2 miliardi in transazioni Bitcoin in uscita che potrebbero essere legate a pagamenti di ransomware, in particolare a organizzazioni criminali russe e dell'Europa orientale.

Platone Ai. Web3 reinventato. Intelligenza dei dati amplificata.
Clicca qui per accedere.

Fonte: https://cybersguards.com/ransomware-took-a-new-twist-with-us-leading-a-law-enforcement-effort-to-hack-back/

pubblicità

Stream correlati

Blockchain

Il mercato delle criptovalute sta crescendo a un ritmo eccezionale. In effetti, molti paesi sono in lizza per il primo posto in termini di adozione. Come...

Blockchain

CODI Finance sta procedendo con i piani per IEO dopo aver terminato la sua vendita privata. CODI Finance ha debuttato a settembre 2021 e ha annunciato l'intenzione di...

Blockchain

La madre di tutti i Burns è qui.. 50,000,000 di token $DFYN verranno bruciati... Il token Dfyn ($DFYN) sta subendo un rebase della quantità del 20% su tutti...

Blockchain

Gli investitori a breve termine dovrebbero distogliere lo sguardo al momento. O guardare da vicino, a seconda del proprio appetito per la paura. Bitcoin ed Ethereum hanno registrato la loro più grande...